Ventu di lu me cori

cori mioJurnati di ventu e pinseri.

Vento che arriva da lontano per cambiare l’aria dell’inverno antico.

Come quando nella vita arriva quel momento tanto atteso, che rimuove i rimorsi e sentimenti,di chi la sua vita la vuole cambiare davvero.

Mi ricorda quando da “picciridda” scrivevo la letterina a babbo natale e in quella sincera promessa “di non farlo più” riscattassi un anno di disobbedienza. Attitudine che conservo gelosamente.

Fuori il cielo azzurro ricorda prepotente che è primavera e amplifica il silenzio della mia casa raramente vuota. Guardo i miei figli prendere il largo, l’amore di una vita al mio fianco, e sugnu cuntenta pi sta bona vintura.

Il vento che ha cambiato i miei giorni è venuto tempo fa, ed è arrivato urlando la fine dei miei tormenti e cosi è stato.

Nta la casa c’è ciauru di pumaroru affruntatu….

:-)

 

Mira

About

Adoro cucinare. Lo considero un atto rivoluzionario, se per rivoluzione s’intende l’attitudine a praticare atti di gentilezza a casaccio. Per me cucinare e’ come dispensare felicita’.

Visualizza tutti i post per